Archivio mensile:luglio 2014

2 – 3 AGOSTO 2014

SUI SENTIERI DELLA GRANDE GUERRA

DSC_1724Trekking di due giorni sui sentieri della grande guerra. Pal Piccolo, Pal Grande, Freikofel, luoghi che hanno visto svolgersi incredibili pagine di guerra.

DSC_89441° giorno. Salita da Timau per il pernottamento a casera Pal Grande di Sotto.

Cas.Pal grande di sot2° giorno. Con due diversi itinerari, uno per i più grandi e allenati, e uno per i più piccoli, visiteremo luoghi ricchi di storia e fascino.

DSC_8983

DSC_1739Per poi ridiscendere a Timau

Info e iscrizioni    alpinismogiovanile@caitolmezzo.it

Villaggio degli Alpinisti

AUSTRIA … ASPETTACI … ARRIVIAMO!!!!!

Dal 29 giugno al 5 luglio Nina, Anna ed Alessandro hanno partecipato al soggiorno alpino “Villaggio degli Alpinisti di Kartitsch e Obertilliach” nella Gailtal Tirolese (Austria).

L’iniziativa rientrante nel Progetto transfrontaliero Interreg IV Italia-Austria “Villaggi degli alpinisti senza frontiere” è stata organizzata in sincronia dal CAI Veneto, dai Comuni di Kartitsch e Obertilliach, dal Oesterreichischer Alpenverein con la relativa Sezione di Sillian.

Nina ci racconta com’è andata:

Quando siamo arrivati a Kartitsch, domenica, verso le 18:00 pioveva.

Ci siamo ambientati nelle diverse camere e abbiamo conosciuto tutti gli altri ragazzi provenienti dalle sezioni C.A.I. di Vittorio Veneto, Senigallia, Monfalcone, Sulmona, Aquila e Pieve di Soligo.

Il giorno seguente siamo partiti verso le otto della mattina per andare al rifugio Sillianer Hütte.

01_Sillianer-HÈ stata una camminata molto lunga e faticosa ma bellissima, perché abbiamo imparato molte cose e abbiamo ammirato un panorama stupendo: su tutta la valle del Gaital ma anche le Dolomiti italiane. Si vedevano le Tre Cime di Lavaredo!!! Qualcuno di noi ha continuato fino sul Monte Elmo.

M. ElmoLa notte al rifugio èstata molto bella e martedì siamo scesi per ritornare al nostro albergo percorrendo alcune vette e passando per sella Hochgränten Joch dove c’è un cimitero dei caduti. In albergo, la sera dopo cena, ci siamo esercitati con le carte e le bussole per capire quanta strada avevamo fatto a piedi e con quanto dislivello.

Al rifugio Mappe RientroPoi mercoledì a causa del maltempo non siamo andati ad arrampicare; però abbiamo fatto una passeggiata per Maria Luggau, visitando i mulini, la basilica e il suo orto dove si coltivano diverse erbe che vengono vendute in un negozietto vicino.

MLGiovedì siamo partiti per un giro in bicicletta, lungo circa 30 km, da un paesino prima di Sillian fino a Lienz, con la nostra guida di nome Nina. Ci sono state alcune cadute, ma al ristorante a Thal ci siamo arrivati tutti sani e salvi per una buona cotoletta con patatine fritte.

07_biciDopo il pranzo siamo andati al centro benessere Vitalpinum, dove, tra le varie cose, ci hanno fatto vedere come si estrae l’olio dal pino mugo. Poi abbiamo fatto ancora un piccolo tragitto ed arrivati a Lienz abbiamo lasciato sia Nina, che le biciclette per andare a visitare la città. Dopo un paio di ore sono venuti a prenderci coi taxi/furgoni per riportarci all’albergo a Kartitsch.

ThalVenerdì abbiamo trascorso tutta la giornata al bellissimo parco avventura Wichtelpark di Sillan e per il pranzo la sezione del Alpenverein di Sillan che ci ha offerto e preparato una grigliata.

09_WittSabato mattina i ragazzi del C.A.I. di Sulmona e dell’Aquila sono partiti presto, perché gli aspettava un rientro molto lungo.

Invece noi con i ragazzi del C.A.I. di Monfalcone, di Vittorio Veneto, Pieve di Soligo e di Senigallia abbiamo camminato lungo la valle della Winkler Tal fino alla Prinz-Heinrich Kapellef costeggiando una favolosa cascata.

10_cappellaPoi per salutarci siamo andati in un bar tutti assieme.

È stata un esperienza da non perdere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

GRAZIE!!!!!!!!!!!!!!

 11_i-protagonisti